Recensione ASUS PQ321QE: l’inizio di una nuova era di schermi (UltraHD)


a55bm-a_t.jpg.pagespeed.ce.H4pGFRgaQC

Ci sono prodotti che riescono a rivoluzionare il mercato, prodotti che fanno la differenza, che segnano il passaggio ad una nuova era tecnologica. Ci sono prodotti in grado di farti sembrare antiquato tutto il digitale che hai intorno, prodotti che ti fanno strabuzzare gli occhi. Ebbene, l’ASUS PQ321QE entra di diritto nel novero di quei dispositivi lì. Di cosa si tratta? Di un monitor next-gen (prendendo in prestito il termine dal mondo dei videogiochi) con pannello IGZO 3840×2160.

Avete letto bene, si tratta proprio di uno di quegli schermi di cui si parla da tanto tempo e che tanto si sono fatti attendere, ma che finalmente sono arrivati: i 4K Ultra HD. Per chi ancora non lo sapesse, ricordiamo che il 4K indica che la misura in pixel dello schermo è equivalente a quella di 4 schermi Full-HD: provate a fare il calcolo! 1920 x 1080= 2073600 pixel, mentre 3840 x 2160= 8294400 pixel, che è esattamente 4 x 2073600.

 

MO-058-AS_74717_350

In particolare, il PQ321QE è uno schermo 4K con una diagonale di ben 31,5 pollici, il tutto nel formato 16:9, ormai il più utilizzato, perfetto per video, videogames e applicazioni grafiche di ogni tipo.

Abbiamo appurato che la retroilluminazione a LED è davvero perfetta, con i suoi 140 pixel per pollice. Per quanto riguarda invece la luminosità massima, anch’essa inattaccabile, è di 350 candele per metro quadrato di superficie.

E’ innegabile che ciò che colpisce più di tutto, ciò che davvero conta in questo monitor, è il pannello IGZO (ossido di zinco, indio e gallio) che rispetto ai tradizionali pannelli in silicio amorfo può contare su una minore dimensione dei pixel che conseguentemente, come è facile intuire, aumentano la risoluzione e la qualità dell’immagine riprodotta sul dispositivo.

MO-058-AS_74718_350

A nostro parere, la risposta cromatica è davvero eccellente, e le regolazioni sono complete e soddisfacenti: unico dettaglio negativo è il fatto che l’iter per impostare la risoluzione UltraHD sia poco intuitivo, ma si tratta pur sempre di un dispositivo dedicato ai professionisti che sapranno certamente come e dove mettere le mani.

Le immagini in movimento veloce, come ad esempio i rapidi cambi di scena, sono perfettamente nitide, grazie ad un tempo di risposta (gray to gray) di appena 8 millisecondi: non troverete mai aloni dell’immagine precedente o fenomeni di ghosting.

A completare le caratteristiche tecniche del monitor, troviamo un comparto audio affidato a due altoparlanti integrati (2W), qualitativamente buoni: d’altronde abbiamo avuto più volte la prova che il settore dell’ascolto è molto curato da ASUS.

MO-058-AS_74716_350

Per quanto riguarda invece il design del PQ321QE, ASUS ha preferito mantenere la sobrietà con una robusta scocca nera, elegante e semplice, si può dire professionale. E’ bene sottolineare che lo spessore dello schermo è di soli 35 millimetri ed il peso è di circa 13Kg. La base è facilmente rimovibile per montare il monitor su un supporto a muro (VESA), cosa che può tornare davvero utile a molti. La regolazione dell’altezza e dell’inclinazione è ottima, grazie alla qualità del supporto: una volta trovata la posizione ideale, non si muoverà di un millimetro.

 

Ecco la scheda tecnica completa:

Dimensione schermo

31,5” (80,1 cm), 16:9

Tipologia schermo

IGZO LED retroilluminato

Risoluzione

3840 x 2160

Pixel pitch

0,182 mm (140ppi)

Colori

1,07 miliardi (10-bit RGB)

Angoli visualizzazione

176° (H) / 176° (V)

Luminosità (max)

350 cd/m²

Tempo di risposta

8ms (Gray to Gray)

Selezione temperature di colore

Regolazione gamma

Input/output

DisplayPort, RS-232C, 3.5mm audio-in, 3.5mm audio-out

Altoparlanti incorporati

2W stereo

Design meccanico

Regolazione in altezza, rotazione e inclinazione; montabile a muro (VESA)

Accessori

AC adapter, power cable, DisplayPort 1.2 cable, RS-232C conversion cable, warranty card

Dimensioni

750 x 489 x 256 mm con piedistallo

Peso netto stimato

13 kg

Ovviamente, considerando le specifiche tecniche del prodotto ed il prezzo relativamente alto ma appropriato per un dispositivo del genere, il target d’utilizzo è quello dei professionisti o degli utenti esperti ed esigenti.

Per chi volesse vedere come si comporta questo monitor:

 

Alex.it vi propone questo nuovo PQ321QE True 4K UHD su www.alex.it (clicca per visualizzare il prodotto).

 

Recensione a cura di Marco Mirabelli

Commenti

commenti