Steve Jobs School: le scuole degli iPad


steve-jobs

Stanno arrivando anche in Italia i primi segni di innovazione in ambito scolastico che facciano uso della tecnologia, sfruttando le sue potenzialità, per migliorare un settore che nel nostro Paese ha probabilmente bisogno di essere migliorato. Ma quello che vi stiamo per raccontare, probabilmente, potremo vederlo soltanto in un futuro molto lontano, mentre in Olanda è già realtà. Di cosa stiamo parlando? Delle Steve Jobs School.

E’ notizia ormai vecchia quella delle biblioteche senza libri, mentre suona abbastanza strano pensare una scuola senza lavagne, libri, quaderni in cui gli unici dispositivi usati per studiare sono gli iPad e le relative applicazioni. Questo accade nelle Steve Jobs School, sette scuole olandesi partecipanti ad una particolare iniziativa dell’Education for a New Era Foundation.

Secondo l’organizzazione questo è il vero progresso: non utilizzare i device soltanto nel tempo libero ma sfruttarli appieno, approfittando delle loro potenzialità, nella vita di tutti i giorni e quindi anche a scuola. Questo svilupperà una nuova generazione di ragazzi in grado di padroneggiare “talento e abilità del ventunesimo secolo”. Gli studenti partecipanti all’iniziativa hanno età compresa tra i 4 e i 12 anni.

Voi cosa ne pensate? Può rivelarsi utile utilizzare i tablet invece dei libri?

 

Commenti

commenti